Dicembre mi cinge la vita e mi dice: “Vieni, ti mostrerò dei
diamanti ben più sorprendenti del sole”. E dalla sua cesta sparge nel mondo
ghiaccio e neve e brina.

(Fabrizio Caramagna)

Il mese di dicembre è il periodo perfetto per celebrare i dettagli, quei riflessi che rendono speciale la nostra casa, regalandole quell’intimismo che solo l’atmosfera del neonato inverno sa offrire. Il retrogusto vintage traspare levigando le stanze con finezza, arricchendo l’ambiente di esperienza e passione.

È l’arrivo dell’inverno, il momento in cui, con il gelo che stringe le strade, il pregio del proprio calore familiare risalta. Questo in particolar modo grazie alle carte da parati Fornasetti e Cole & Son, lineari, eleganti ma minimaliste, piccoli balconi su mondi dipinti, dove ci si può sentire messi a nudo dinanzi una serie di scenari pregevoli. Ogni accenno è esaltato da luci e riflessi, alimentati dalle decorazioni a base di cristalli che delineano un ambiente perfetto per le festività natalizie, mentre la nostra casa appare addobbata come un albero elegante.

Gli accessori puntano sul valore della trasparenza, dando vita ad ambienti caleidoscopici. Ogni tinta è accolta dal calore dei tessuti Dedar Milano ed Elitis, riconosciuti per la loro classe e la cura riposta nel delineare ogni fantasia con impareggiabile precisione. È un dicembre da sogno, avvalorato inebriando ogni ospite con le tipiche fragranze Culti Milano e Pumo Pugliese, intense ma affabili, come il tocco di un amico, come l’abbraccio dei propri cari.