Non importa cosa trovi sotto l’albero, ma chi trovi intorno.

(Stephen Littleword)

Dicembre è considerato un mese di transizione tra il vecchio e il nuovo e la propria casa dovrebbe presentare un giusto equilibrio tra l’arredamento vintage, sempre più apprezzato, e alcuni tocchi che le donino un aspetto di novità e brio.

Possiamo progettare lavori arricchendo gli interni con i pezzi vintage d’autore e gioiosi complementi : porta bon bon di design scandinavo in cristallo, poltroncine anni 50 reinventate con velluto maculato francese, tendaggi in lino e crine artigianale, grandi lampade da tavolo con raffinati paralumi o ancora la libreria in legno ed ottone originale anni ’50 che ospita i “Pennelli rinati”, opere dell’artista varesino Andrea Albanese, la lampada di Anna Lari e le candele di Tom Dixon con tappo in marmo.

Il perfetto ricongiungimento tra vecchio e nuovo è da ritrovarsi grazie agli straordinari giochi di colore che si ottengono grazie alle opere di eclettici fotografi internazionali e con le deliziose ceramiche dalla rifinitura in oro e platino, i tradizionali pumi pugliesi con le loro calde fragranze d’ambiente e con gli affascinanti e sempre eleganti vasi di murano d’epoca.

Il tocco definitivo, tuttavia, viene dato grazie alle nostre svariate e sempre aggiornate collezioni di tessuti e carte da parati top branded.

Buone Feste a tutti ♥♥♥